07/02/15

Nuovo Allestimento...Centenario Grande Guerra 1915-2015

Dal 17 Gennaio 2015 disponibile, nelle sale del museo degli alpini ossolani "Don Carlo Righini" , l'allestimento che commemora il centenario della Prima Guerra Mondiale degli alpini con riferimenti, documenti e cimeli storici molto interessanti che caleranno, fin da subito, il visitatore nelle vicende di cento anni fa ed idealmente sui fronti di combattimento in cui protagoniste sono state le penne nere accanto ad altri reparti del Regio Esercito Italiano. L'allestimento verrà integrato, progressivamente, nel corso dei prossimi mesi rimanendo, fruibile, anche per gli anni a seguire coprendo, idealmente, il lasso temporale in cui si perpetrò il primo conflitto mondiale. Da non perdere!

27/10/14

Nuovo allestimento!!!

Da luglio 2014 fino a dicembre, disponibile, nelle sale del museo sezionale, l'allestimento "Sanità militare nelle due guerre mondiali" secondo atto del filone "umano" legato allevicissitudini delle penne nere in trincea che fornirà al visitatore uno spaccato delle dotazioni necessarie ad alleviare le sofferenze ed i traumi dei nostri soldati, uomini ecombattenti durante le imprese belliche più sanguinose del XX secolo. Per appassionati o semplici curiosi. Non mancate!!!

01/07/13

Nuovo Allestimento!

Dal 13 luglio al 14 dicembre 2013 é disponibile, per i visitatori, il nuovo allestimento del "Museo degli alpini ossolani Don Carlo Righini", come consuetudine, con scadenza semestrale, circa, riguardante "Le abitudini degli alpini" attraverso i gesti quotidiani ripetuti anche al fronte per enfatizzare il loro lato umano che si traduce in semplici abitudini di vita mediante l'organizzazione della loro giornata durante i momenti di quiete tra un combattimento e l'altro, sia nella Grande Guerra che nella Seconda Guerra Mondiale  con oggetti, documenti , divise dell'epoca e altri cimeli storiciper ricordare prima di tutto gli uomini sotto al cappello con la penna e poi i magnifici soldati da montagna che tanto hanno dato alla nostra Patria, compreso il sacrificio estremo!Inoltre sarà disponibile un piccolo angolo che commemora "Gli invincibili della neve" la pattuglia militare olimpica degli alpini che vinse la gara di biathlon a staffetta alle olimpiadi di Garmisch nel 1936, tra le cui file due ossolani di spicco: Sisto Scilligo , di Formazza ed Ettore Schranz, di Macugnaga, con foto commemorative dell'epoca! Venite numerosi a visitare il nuovo allestimento per gustarvi un pezzo indelebile di storia delle penne nere ed in particolare di alpini ossolani che grande hanno reso la storia degli alpini!
Scarica il volantino del museo con tutte le informazioni necessarie a raggiungerci e contattarci, clicca sul volantino e salva l'immagine, potrai stamparlo per te o distribuirne delle copie ad amici e conoscenti. Che aspetti!!